Consiglio Risorse

Impegni della CIF per il 2010

FORMAZIONE - LETTERE

 

stemma
DIREZIONE GENERALE OPERE DON BOSCO
Via della Pisana 1111 - 00163 Roma

Il Consigliere generale per la formazione

Roma, 30 novembre 2009
Prot. 09/1170

Al Reverendo
Delegato ispettoriale di formazione
Sua Sede

Per conoscenza
Al Reverendo
Signor Ispettore
Sua Sede

Oggetto: Impegni del Delegato e della Commissione ispettoriale di formazione per l’anno 2010

Carissimo Delegato,

                                  abbiamo appena concluso gli incontri annuali delle otto Commissioni regionali di formazione della Congregazione, che si sono svolti da settembre a novembre. Personalmente sono molto contento del cammino che le Commissioni stanno facendo.
Negli incontri regionali insieme abbiamo valutato la realizzazione dei compiti indicati a te e alla Commissione di formazione per l’anno 2009; come pure insieme abbiamo individuato i prossimi traguardi. Ti ringrazio sentitamente per la collaborazione e per il lavoro svolto nell’anno trascorso.
Ora ti indico gli impegni per l’anno 2010, così come sono emersi dalla condivisione comune nelle Commissioni regionali. Questi compiti vanno armonizzati con l’impegno per il Capitolo Ispettoriale, che tra l’altro è un’occasione favorevole di formazione per l’Ispettoria.
Nei prossimi giorni vivremo la conclusione del 150° anniversario di fondazione della Congregazione e inizieremo il 100° anniversario della morte di Don Rua; si tratta di grandi opportunità per la formazione iniziale e permanente da valorizzare e mettere nella programmazione.

1. Conclusione degli impegni dell’anno 2009

La maggior parte delle Ispettorie ha terminato e inviato al Dicastero il progetto ispettoriale di formazione; sarebbe opportuno che le altre Ispettorie possano concluderlo entro la fine di gennaio 2010, perché altrimenti rimane poco tempo nel sessennio per la sua realizzazione.
E’ in atto la valutazione della formazione intellettuale. Già alcune Ispettorie ci hanno mandato le risposte. La consegna di tale valutazione è prevista entro il 31 dicembre 2009. Tale scadenza può essere protratta entro maggio 2010 per le comunità formatrici interispettoriali, che devono fare questa valutazione anche con il “Curatorium” e che non sono riuscite a farla prima.

2. Revisione del progetto ispettoriale del prenoviziato

Il Rettor Maggiore con il Consiglio ha approvato nel luglio scorso la revisione del testo della “Ratio” sul prenoviziato. La Commissione ispettoriale studi tale testo e inizi una verifica del prenoviziato alla luce di questi orientamenti. Ciò dovrà condurre alla revisione del progetto ispettoriale di prenoviziato. Nel prossimo incontro della Commissione regionale si farà una condivisione da parte di tutti i delegati di formazione su ciò che si è potuto realizzare per iniziare tale processo di verifica e riformulazione. I prenoviziati poi hanno a disposizione per la sperimentazione e l’utilizzo il sussidio “La vita consacrata salesiana nelle sue due forme”.

3. Tirocinio

Le Commissioni regionali di formazione hanno preso coscienza della “gravità” della situazione del tirocinio. Per questo esse hanno svolto una riflessione che si è conclusa con un sussidio offerto ad ogni Ispettoria, intitolato “Verso il tirocinio come esperienza formativa. Suggerimenti per il progetto ispettoriale del tirocinio”. Ogni Commissione regionale ha previsto un processo di accompagnamento per creare maggior attenzione al tirocinio. Ti suggerisco di assumere le indicazioni della Commissione regionale per giungere all’elaborazione del “progetto ispettoriale del tirocinio”, da allegare al progetto ispettoriale di formazione. Nell’incontro della Commissione regionale del 2010 si presenteranno i passi che ogni Ispettoria ha potuto svolgere al riguardo.

4. Applicazione del nucleo terzo del CG26 sulla “necessità di convocare”

Nei mesi scorsi abbiamo avuto l’incontro congiunto di sei Commissioni regionali di formazione e di pastorale giovanile, al fine di studiare il nucleo terzo del CG26 circa la “necessità di convocare”; per la Regione Europa Ovest e Asia Est - Oceania tali Commissioni regionali si incontreranno nel 2010. Per le sei Regioni in cui si è già avuto l’incontro si tratta ora di realizzare il processo che ogni Regione ha scelto di fare. Faremo la verifica della concretizzazione di questo processo in ogni Ispettoria nel prossimo incontro della Commissione regionale di formazione del 2010.

5. Inizio di nuovi processi

Ti chiedo di studiare con la Commissione ispettoriale di formazione gli orientamenti apparsi sugli Atti del Consiglio Generale 404, intitolati “formazione dei formatori della formazione iniziale” e di vederne l’applicazione particolarmente a riguardo della costituzione consistente delle equipe di formatori, della metodologia formativa e della formazione dei formatori ai vari livelli: autoformazione, comunità formatrice, Ispettoria, Regione e qualificazione.
Ti domando pure di iniziare a riflettere con la Commissione ispettoriale di formazione sulla formazione permanente ai tre livelli: confratello, comunità e Ispettoria. Ora dovremo iniziare a studiare in modo più organico tale argomento anche nelle Commissioni regionali di formazione.

Come hai potuto vedere, nella programmazione del nuovo anno 2010 le scadenze dei compiti indicati sono connesse con l’incontro della Commissione regionale di formazione, eccetto ciò che riguarda gli impegni del 2009 per le Ispettorie che devono ancora completare il progetto ispettoriale di formazione e la valutazione della formazione intellettuale.
Ti ringrazio fin da ora per la collaborazione e ti saluto cordialmente in Don Bosco.

Don Francesco Cereda