Consiglio Risorse

Bollettino d'Animazione Missionaria Salesiana settembre 2012

MISSIONI


1 2

missionaria di solito è scattata già
nell’aspirantato o nel noviziato.
Grazie all’incontro con un missionario,
grazie alla visione di un
video missionario oppure per una
breve esper ienz a es t iva
‘missionaria’ è iniziato un cammino
senza frontiere. Leggere le motivazioni
nelle domande scritte a Don
Pascual Chàvez – ‘per essere inviato
secondo i bisogni della Congregazione in
qualsiasi posto del mondo’ - fa’ vedere a volte anche il bisogno di
approfondire le motivazioni della vita missionaria, di conoscere di
più cosa vuol dire la ‘missio ad gentes’ nello stile di Don Bosco.
Durante i 25 giorni del corso (Roma – Colle Don Bosco),
grazie alle condivisioni nel gruppo, i nuovi missionari approfondiscono
le motivazioni. La consegna del crocifisso missionario ci dice
tutto: ‘... Ricevete il segno dell’amore di Cristo redentore.
Sia per voi sostegno e modello dell’amore autentico e fedele.
Siate il sorriso e la presenza di tenerezza di Gesù ai giovani
cui siete inviati. Nella vostra missione vivrete la santità e
troverete la gioia che riempie la vita.’
Invito tutti a pregare perché tanti salesiani sappiano rispondere
alla chiamata missionaria!
D. Václav Klement, SDB
Consigliere per le Missioni
Titolo n otiziario
Nome società
N. 45 - settembre 012
Bollettino di Animazione Missionaria Salesiana
Pubblicazione del Dicastero per le Missioni per le Comunità Salesiane e gli amici delle missioni Salesiane
C arissimi Salesiani ed
amici della missione
salesiana,
come ‘ogni nuova chiamata salesiana
ci manifesta che il Signore ama la
Congregazione’ (C22), così anche la
presenza di 45 nuovi missionari
nella Basilica di Maria Ausiliatrice
per la 143ª spedizione missionaria
manifesta l’Amore di Dio verso tanti
giovani non cristiani, che stanno aspettando
i nuovi messaggeri del
Vangelo. Come la maggioranza dei
400-500 novizi salesiani d’ogni anno,
anche la maggioranza dei missionari
viene dai due continenti d’Asia ed
d’Africa.
A Valdocco il 30 Settembre
tutti ricevono lo stesso crocifisso
missionario dalle mani del Rettor
Maggiore. Però il cammino dal momento
che ciascuno ha scritto la domanda
al Rettor Maggiore fino al
momento dell’invio è unico per ciascuno
di loro. La prima motivazione
iniziale per essere attratto alla vita
“Siate il sorriso e la presenza di tenerezza di Gesù
ai giovani cui siete inviati”
Perché un Corso di Orientamento per i nuovi missionari?
Il Corso di Orientamento per i Nuovi Missionari - dal 5 al 30 settembre 2012 - è previsto come un aiuto alla
preparazione immediata dei nuovi missionari prima della loro partenza, per fornire loro strumenti adeguati
per entrare in una nuova cultura, a far parte di un nuovo popolo ed assumere atteggiamenti personali
d’apertura, quali rispetto e fiducia verso l’altro per una presenza gradita, efficace, umile e discreta.
Il corso avrà luogo a Roma-Pisana e presso luoghi salesiani. È composto da 3 nuclei - antropologico-culturale,
missiologico e salesiano – ed è inteso principalmente come un’esperienza formativa (favorire valori e atteggiamenti
corretti per un missionario) e non informativa (acquisizione di nuove conoscenze o idee); vuole essere
un aiuto al nuovo missionario nel verificare, approfondire e, a volte, scoprire le ragioni profonde del suo andare
in missione; grande importanza è data, quindi, alla riflessione personale, alla preghiera personale, alla condivisione
delle esperienze ed all’ascolto delle testimonianze.
La consegna della croce missionaria da parte del Rettore Maggiore nella Basilica di Maria Ausiliatrice - a Valdocco
il prossimo 30 settembre - è il punto culminante del corso.
Accompagniamo i nostri 45 nuovi missionari con le nostre preghiere! D. Alfred Maravilla, SDB
Coordinatore del corso
Dai tempi di Don Bosco circa 11.000 Salesiani sono stati inviati dalla Basilica di Maria Ausiliatrice
(Valdocco, Torino). La maggioranza dei Salesiani scopre la propria vocazione missionaria
“ad gentes” grazie ad un incontro con un altro Salesiano missionario.
La testimonianza della vita missionaria condivisa con i giovani, con i confratelli, è un contributo molto importante
per l’animazione missionaria.
Preghiamo perché ciascuna Ispettoria sappia portare l’esperienza dei propri missionari all’attenzione di tutti, attraverso
l’uso dei mezzi di comunicazione sociale (Bollettino Salesiano, Notiziario ispettoriale, Visite dei missionari
alle comunità locali, diffusione o contributo del “Cagliero11” nelle comunità).
Perché la testimonianza dei nuovi missionari salesiani, inviati dal Rettor
Maggiore nel 2012, susciti e rafforzi - specialmente nelle giovani Ispettorie -
un rinnovato slancio missionario.
Intenzione Missionaria Salesiana
Puoi trovare i numeri precedenti di “Cagliero 11” su purl.org/sdb/sdl/Cagliero
Vocaziione sallesiiana miissiionariia:: lla 143ª spediiziione miissiionariia Sallesiiana
Nome Isp destinazione Nome Isp destinazione
Dc. Samuel AMAGLO AFO Marocco (FRB) S Giuseppe NGUYEN QUANG VINH VIE Bolivia
S Giuseppe CAO DUY VU VIE Argentina (ARS) S Giuseppe NGUYEN VAN GIA CAT VIE AGL
P Roberto CAPPELLETTI INE Brasile (BPA) S Bartolomeo NGUYẾN QUANG LÂM SƠN VIE Brasile (BMA)
L Peter ČERVEŇ SLK Azerbajdian S Giuseppe NGUYEN XUAN PHUOC VIE Uruguay
L Giuseppe DAO DUC QUOC VIE GRB S Joseph Kunle OGUNDANA AFW Bangladesh (INC)
P Maria Jerald DAVID INK Siberia (SLK) P Marián ONDRIAŠ SLK Slovakia-Rom
P Laércio José DE LIMA BRE Giappone L José Luis OROZCO GONZÁLEZ COM Cuba (ANT)
P Aurelio DI QUATTRO ISI Perù P Peter PAGÁČ SLK GBR
S Leo DHANRAJ INM Austria S Jou Agustinus POMA ITM Paraguay
Dc. Taras GALAIURA UKR Brasile (BPA) S Daniel RAFANOMEZANTSOA VIE Cambodia (THA)
L Giuseppe HA DUC LUYEN VIE Pakistan (FIS) S François de Paul RAKOTOMALALA MDG Zambia
S Donbor JYRWA INS Bulgaria (CEP) L Phero PHAM MINH TAM IND Delegazione Sudan
P Augustine KHARMUTI ING Kenya (AFE) S Giuseppe PHAM NGOC TOAN VIE Bolivia
P Solomon KOLANDAISWAMY INM AGL P Sony POTTENPLACKAL IND Delegazione Nigeria
P Enri Clemente LEIGMAN BPA SUO P Angel SANCHEZ INH Delegazione PNG-SI
S Giuseppe LE QUOC HUNG VIE Delegazione Sudan P David TULIMELLI VIE Delegazione Sudan
P Manel MORANCHO PERIS SBA Cuba (ANT) S Domenico TRAN ĐUC THANH VIE Uruguay
P Casimir Raj MOTCHAM INT Irlanda S Pietro TRAN HONG TRIEU VUONG VIE Ecuador
S Joseph James NAKHOLI ZMB Delegazione Sudan S Giuseppe TRAN THIEN PHUC VIE China services
P Lukasz Benedykt NAWRAT PLS Irlanda S Tomasso TRAN QUOC HUÂN VIE Delegazione Nigeria
S Giovanni Battista NGUYEN DUC MINH TAM VIE China services P Peter Ey Ryan VERGOUW ITM Delegazione PNG-SI
S Giovanni Battista NGUYEN DUY TAN VIE Brasile (BMA) P Stephen Jihun YU KOR Delegazione PNG-SI
S Pietro NGUYEN TRONG NGHIA VIE Nigeria (AFW)
Membri della 143ª Spedizione Missionaria Salesiana
«Le figure tradizionali e consolidate – che per convenzione vengono indicate con i termini “paesi di cristianità” e
“terre di missione” – accanto alla loro chiarezza concettuale mostrano ormai i loro limiti. Sono troppo semplici e
fanno riferimento a un contesto in via di superamento, per poter funzionare da modelli di riferimento per la costruzione
delle comunità cristiane di oggi. (Sinodo sulla Nuova Evangelizzazione. Lineamenta, 9)