Consiglio Risorse

Missioni: Atti del Capitolo Superiore della Societa Salesiana

DOCUMENTI DI DISTRIBUZIONE ALLA MISSIONE

ATTI DEL SEGRETO PIÙ
ALTO DELLA SOCIETÀ SALESIANA

 

ACS 203 1958 07-10. pp. 50-57
missioni

Fin dall´inizio della nostra Società, le missioni sono sempre stati una delle forme di apostolato, che ha dedicato le migliori energie, e oggi la nostra famiglia, dopo solo 80 anni di vita, è orgogliosa di occupare una posizione avanzata tra la Congregazione dei Missionari,
infatti, duemila sono i nostri confratelli che lavorano su terra missionaria e circa centosettanta partono ogni anno per aiutarli.
Capitolo Commissione, affrontando il tema della missione, seguito dal modello delle risoluzioni del 1952 del capitolo generale e dalle raccomandazioni sullo stesso argomento (Atti di Ca pte r Superiore, nell´ottobre 1952, n.170).
Il Capitolo Generale ha ritenuto necessario insistere sui punti più importanti di questo schema e aggiungere alcune raccomandazioni, suggerite dall´esperienza e dalla necessità di un´organizzazione più adeguata ai tempi, e quindi sempre più efficace.
Il Capitolo Generale ha anche fatto voto che lo zelo missionario nelle nostre case dovrebbe crescere sempre di più e che tutti i confratelli sentano questo problema vivo e presente.
Assemblea dà un caloroso applauso alle province, che hanno dato il più grande contingente alla missione di fratelli (nel 1957 .: l´Italia 73, Spagna 65, Belgio 12, nel 1958 .: l´Italia 71, Spagna 38, Belgio 15, la Germania 12, Messico 4); alle Province del Portogallo, Belgio, Francia e Inghilterra per il contributo offerto alla loro missione.

Vocazioni missionarie - Apostolato all´estero

1) Al fine di fomentare lo spirito missionario e suscitare vocazioni nelle nostre scuole, cappelle di Domenica, e tra la faccia esterna è propaganda attiva del nostro Bollettino, i Giovani missioni ù e altre pubblicazioni missionaria.
A tal fine, presentiamo la pubblicazione di una serie di agili biografie di missionari, presentate da «Elle Di Ci in una forma moderna e attraente. Queste biografie sono disseminate e tradotte per i nostri giovani e per il pubblico.
Le nuove funzionalità offerte da A. ´HS sono migliorate, così come un servizio fotografico mensile completo che illustra le attività della Congregazione in tutto il mondo e nelle missioni.
2) L´Ufficio centrale stampa e propaganda è invitato a preparare file video girati negli stessi luoghi delle missioni e dei nastri per le proiezioni regolari.
3) La Giornata Missionaria Mondiale e il festival annuale delle Missioni Salesiane sono celebrati con la massima serietà.
Il primo è cattolico, l´altro ha un posto specifico e fisso nel calendario scolastico, creando una tradizione nella casa.
4) Dovrebbero essere promossi missionari congressuali, conferenze, possibilmente organizzate da missionari, con proiezioni e proiezioni cinematografiche consolidate e missionarie.
Inoltre, attraverso organizzazioni caritatevoli, lotterie e vacanze di missione, i giovani e le persone possono essere educati in uno spirito di generosità e dedizione alla missione.
5) Ogni Compagnia ha il suo Gruppo di Missione. Lo scopo di questi gruppi è sostenere la fiamma dell´apostolato e sostenere lo spirito missionario tra gli studenti delle nostre
case. La "Associazione Missionaria della Gioventù", creata in questo modo dai Gruppi di Compagnie di Missione (AGM), sotto la diretta direzione del Catechista, senza fermarne il movimento, darà loro una maggiore vitalità.
6) Dovrebbe esserci anche un commissario provinciale di compagnie. la persona responsabile del movimento missionario nelle case provinciali.
7) Lo spirito missionario dovrebbe essere nutrito intensamente in tutte le case di formazione. Ma quando si parla con i giovani, cercando di suscitare l´entusiasmo per la Missione e diffondendo la fede in essi, si fa non per presentare la realtà in modo irreale o creare illusioni.
8) Sia noto, soprattutto negli aspiranti, che coloro che chiedono di lasciare la Missione e nel giudizio dei Superiori abbiano le qualità necessarie potranno seguire la loro vocazione prima del noviziato.
Le esperienze sembrano indicare che i missionari sono stati inviati alla missione o al noviziato o subito dopo. Confrontando le statistiche di vari viaggi, si può vedere che la percentuale più alta di perseveranza si verifica nel gruppo di persone che hanno lasciato più giovani.
9) I giovani che danno una seria garanzia di successo nel campo di studio dovrebbero essere inviati nel paese della Missione, tenendo conto dell´alto livello di cultura di alcune nazioni pagane, specialmente l´Oriente.
10) I membri di ogni provincia, che hanno lo scopo di dedicare la sua vita alle missioni, mi rivolgo al Superiore Generale dopo un attento esame e preghiere speciali.
Gli ispettori accettano volentieri i confratelli che chiedono di andare in missione.
Oltre alle virtù di un buon salesiano, devono avere la capacità necessaria per adattarsi agli inevitabili sacrifici della vita missionaria. Missioni, a causa della diversità di clima, il cibo, i costumi, la lingua, richiedono nervi saldi e una particolare capacità di adattamento, che sono difficili da acquisire, dopo trentacinque anni, vale a dire la maturità della vita.
11) lamentano spesso gli svantaggi deplorevoli: alcuni confratelli in età adulta chiedono partenza per la missione non è per la vera vocazione, ma per alcuni che hanno subito delusioni o per le ambizioni irrealizzate ed è venuto mal preparati, di cattivo umore, con disposizioni psicologiche, che rendono difficile per lui la vita e gli altri. È meglio che restino a casa, in un ambiente in cui sono cresciuti e dove possano essere meglio compresi e meglio tollerati.

La vita e l´ organizzazione missionaria chiamate lavoro missionario
1) L´ispettore deve assicurarsi che tutti i missionari abbiano la convenienza di unirsi regolarmente al sacramento della confessione.
Ci sono almeno due sacerdoti nelle residenze. Possono comodamente e aggiungere un coadiutore; ma non lasciare il Coadiutore con un solo Sacerdote, per non parlare del Sacerdote. 2) Wikariach o Prałaturach affidate all´Assemblea, i Seminari istituto per preparare il clero locale, in conformità con le disposizioni della Sede Apostolica, che dovrebbero essere incoraggiati il più possibile. I superiori permettono ai nostri aspiranti e seminaristi delle nostre missioni di frequentare la stessa scuola quando altrimenti non è possibile. 3) 


Grande importanza dovrebbe essere attribuita alla formazione dei catechisti per la missione.
4) La scuola di catechismo nelle residenze e negli istituti dovrebbe essere ben organizzata.
Segui un piano scolastico morale ben studiato e organico per gli studenti pagani. Prova, in accordo con le possibilità, a preparare un libro di testo adatto per tali scuole in cui un catechismo non è consentito a tutti.
5) Insistiamo su ciò che è previsto nell´art. 67, 68, 69 del Regolamento (Costituzioni e regolamenti, Capitolo VI: "Per i missionari"), che regolano il rimpatrio temporaneo dei confratelli.
Si raccomanda che gli ispettori informati della prepositura rimpatrio responsabile per le missioni e ha avvertito il commissario sotto la cui giurisdizione sarà un missionario; fornirgli una lettera di raccomandazione e comunicare questi messaggi, che possono aiutare l´aiuto del confratello.
Il Capitolo Generale ha convenuto che non era appropriato determinare il tempo e la frequenza del ritorno dei missionari. Gli ispettori organizzano con discrezione e amore secondo i casi.
6)  Ogni ispettore dovrebbe essere interessato a preparare una breve storia di ogni residenza di dimora.
I missionari sono la formazione sempre più accurata anche sullo studio scientifico della psicologia della popolazione, si trovano ad affrontare perché l´incontro di due civiltà diverse o primitive di transizione nella vita civile è estremamente delicata e richiede missionari adeguata preparazione etnologico e psicologico equilibrio, lo spirito di abnegazione e di amore cristiano.
7) Trattamento di pubblicazioni scientifiche in missione; Vengono creati musei etnologici e sono incoraggiati incontri di missionari di diversi paesi.
8) Occorre prestare attenzione al notevole contributo scientifico dei nostri missionari. Anche nelle semplici relazioni del Bollettino Salesianoci sono molti materiali scientifici di prima mano che gli studiosi etnografici raccolgono e catalogano sistematicamente e usano per la loro ricerca.

Aiuto economico per la missione

In generale, tutte le nostre missioni sono estremamente povere, cosicché i missionari dedicano spesso molto tempo ed energie alla ricerca dei fondi necessari, mentre sarebbe auspicabile che si dedicassero esclusivamente all´apostolato.
Pertanto, vengono ripetute le seguenti raccomandazioni:
1) aiuto economico per le case. - Ogni casa della Congregazione deve sforzarsi di promuovere iniziative per raccogliere risorse economiche per la missione.
Le lotterie possono essere utilizzate per raccogliere offerte nell´interesse di studenti, ex studenti e associati. Le lotterie missionarie hanno un duplice effetto: propaganda e diffusione dello spirito missionario e allo stesso tempo raccolta di fondi.
Accademie e teatri giocano per la missione, salvadanai in prefettura o altrove, un´eco.
Il denaro raccolto viene inviato all´Ispettore, che come stimolo per tutti informerà sulla somma raccolta da ciascuna Camera.
Il denaro raccolto in occasione della Giornata Missionaria Mondiale "deve essere trasferito al Segretariato della Missione diocesana affinché possa essere
inviato a Propaganda Fide. Fai attenzione a questa somma al Consigliere del Capitolo delle Missioni attraverso l´Ispettore per raccogliere dati statistici.
2)  Aiuto economico Province de Lle. - Ogni provincia. a suo nome, invia ogni anno un Superiore Generale che contribuisce al Fondo Provinciale a sostenere il lavoro missionario.
3)Quando si tratta di l´organizzazione e il funzionamento degli uffici dei missionari Provinciale Centrale Missionario e si riferiscono a quello prescritto nel Capitolo generale del 1952 (Atti del Capitolo camera, n. 170, nel mese di ottobre 1952).
Si raccomanda inoltre che il centro di raccolta debba sempre essere un ufficio del pubblico ministero o un´altra casa salesiana. Dare un indirizzo personale, la preparazione di conti correnti personali e indiscrezioni nel modo di scrivere lettere e circolari, per chiedere aiuto, sollevare sospetti di frode e asciugare la carità.
Stamp centro di raccolta in provincia può essere aspirantato: darebbe aspiranti la possibilità di mantenere buoni rapporti amichevoli con membri di diverse case d´affari.
L´ufficio centrale della missione fornisce norme adeguate per garantire che la raccolta e lo scambio di francobolli siano i migliori.
4) missione nazionale o uffici di ordine. - Negli Stati Uniti d´America, è stato organizzato l´Ufficio nazionale della missione o "Ufficio della missione di missione", che funziona in modo efficiente, come viene chiamato in altri istituti religiosi.
Agli ispettori viene chiesto di vedere un´organizzazione simile nei loro paesi per indagare sul problema.
Può essere collocato accanto alla casa salesiana, e ancora meglio, può farlo da solo.
Dipenderà dall´ispettore nella cui giurisdizione si trova.
Lo staff sarà fornito di comune accordo tra l´ispettore e il superiore del capitolo assegnato alla missione.
Il Direttore del Procuratore dovrà fornire al Direttore Rettore i soldi raccolti per le missioni in generale. Superiore Generale della Missione distribuirlo, in modo da fare del tuo meglio e credere nel Signore sarà scrupolosamente soddisfare i donatori indicherà quando la missione o la persona a cui l´offerta è.
Il pubblico ministero presenterà relazioni annuali al Rettor Maggiore da tutto il traffico amministrativo. Ogni anno deve fare cento ispettori in occasione di una visita ispettoriale e ogni volta che lo chiede. Il pubblico ministero sarà compreso dai vari provinciali del suo paese per quanto riguarda il movimento missionario.
È ovvio che sarà in stretto contatto con i missionari dei Provinciali e dei Vescovi.
5) Province alle quali sono assegnate le missioni.- È opportuno che ogni provincia missionaria abbia l´ufficio di missione provinciale. Ciò faciliterà enormemente la propaganda e farà risparmiare tempo e sforzi ai missionari.
Ciò non significa che ogni Casa e Residenza prende iniziative che ritiene convenienti, in accordo con l´Ispettore o il Vescovo missionario.
Vicario apostolico prelato o missionario può anche avere una propria azione penale o d´accordo con l´ispettore, creando uno della procura.
6)  Opere papali. - Lavorare per conto della nostra missione con la più grande fervore, secondo le norme della Sede Apostolica, Pontificie Opere propagare, invitare i giovani di età compresa da 12 a firmare per la Santa Infanzia e tutti gli altri (ex studenti, collaboratori, true) la fede nel lavoro di propaganda.Le condizioni sono molto facili e le indulgenze sono numerose. Approfitta dell´opportunità della Giornata Missionaria Mondiale per imparare e aumentare queste Opere Papali.

proposte

Alcuni membri del Capitolo propongono:
a)  che ciascuna Missione sia accettata da una o più Province per ottenere assistenza morale e finanziaria;
b)  che l´assistenza finanziaria ti consente di inviare missioni a case formative con un beneficio fisso, così come Propaganda Fide con i seminari che usi.

Il presidente risponde che l´idea è buona e dovrebbe essere esaminata. Ma ammette che non ci sarà sempre una buona dose di sollievo, quindi per ora è meglio continuare a fare affidamento sul Centro Missionario di Torino. Un lavoro eccellente ha già completato l´ufficio di missione in questa zona e molto sta aspettando.
Infine, il capitolo è dedicato al sentito grazie alle province degli Stati Uniti per la loro generosità verso le nostre missioni e il caloroso applauso per l´assessore alle missioni: i grandi progressi realizzati negli ultimi anni nel settore organizzativo sono principalmente dovuti alla sua instancabile attività.

ACS 206 1959 03-04. pp. 21-23
4. - per la missione -

 La necessità di sostituire don Beillido, assente nel suo ufficio durante le visite alle province dell´India, ho l´opportunità di vedere quanti pochi ci sono che offrono lavoro nelle missioni tra i popoli pagani.

a) Una parola a coloro che (dopo il tempo del noviziato o poco dopo, chiesero di essere inviati alla Missione e non furono ascoltati).
Rinnovate la vostra richiesta con fiducia, se pensate che il fuoco sacro della vocazione missionaria non è ancora stato estinto). Le vocazioni missionarie provate dal tempo, mature in una vita santa e ardua, sono le più preziose e le più resilienti
b) Per coloro che vorrebbero andare alla Missione, ma non osare chiedere.
Come regola generale, solo i superiori mandano quelli che desiderano essere mandati lì, quindi se non chiedi, quando la grazia del Signore bussa alla porta della tua anima, forse preziose vocazioni missionarie andranno perse per la tua indecisione.
C) Due parole rivolte a ispettori e direttori.
Ci sono pochi impiegati nella Missione, Don Bosco chiede il tuo aiuto importante. Senti la chiamata del nostro prete Albery di SM:
"Devi essere profondamente convinto che forniscono buoni Missionari è davvero il suo dovere: sia perché hanno sotto la loro giurisdizione confratelli buon nucleo, che si, meglio di chiunque altro, è possibile valutare la capacità e attitudini specifiche; e perché ogni casa della Provincia, secondo la sua stessa natura, è (o dovrebbe essere) un´eterna scuola materna di nuove vocazioni, specialmente per la nostra Congregazione.
»Pensa spesso e seriamente al tuo dovere e illumina il tuo amore per la nostra Missione in modo che ognuno di voi possa ripetere il proprio, prima per te stesso e poi per i tuoi dipendenti, parole del nostro yen, Padre:" Mi sento profondamente triste quando penso su collezioni molto grandi, che vengono presentate in qualsiasi momento e da tutti i lati, e che sono costrette a lasciare incustodite a causa della mancanza di dipendenti. "
Ma - forse qualcuno di voi dirà - come fare il suo appello se non abbiamo abbastanza personale per le nostre province?
"Io rispondo:" È per questo che si può avere il personale abbondanti per le Province, affidare me stesso, io vi dico: Preparare e molti buoni missionari! Maggiore è il numero di missionari che Provincia può inviare a distanza Americhe, nella Terra del Fuoco, Patagonia, Paraguay, Brasile, all´equatore, Africa, India, Cina e ovunque ce ne sia una missione, tanto più numerosi e gli esclusi sarà vocazioni religiose, che il Signore darà a questa Provincia ".
»Questa non è una semplice affermazione retorica, è il vero pensiero del nostro Santo Padre. Infatti, per coloro che hanno visto come è stato rimosso dal suo college, i migliori soggetti per stabilire il loro primo spedizioni missionarie gli disse di notare che in tal modo, sarebbero costretti a ridurre le sedi a causa della mancanza di personale adeguato, ha risposto con la più profonda convinzione: " Lo è,buoni pensieri: per ogni missionario, il Signore ci invierà certamente due buone chiamate, e anche di più ».
E lasciami aggiungere la seconda parola con tutta onestà.
Le missioni hanno bisogno di impiegati ben addestrati sotto ogni aspetto, certi elementi e fermi nel nostro spirito, in uno spirito di sacrificio. inviarli impreparato o peggio, privo di virtù, le caratteristiche di un buon salesiano, è una vergogna, danni morali incalcolabile danni materiali. Questi mali selezionati non saranno un riconoscimento per la nostra Società o per le persone a cui essi causano e che deluderanno e deluderanno.
Don Bosco ha mandato il meglio sotto ogni aspetto. e per quelli meravigliosi, che la Provvidenza invierà altri e sarà più numerosa

ACS 208 1959 07-08 str. 09-10
3. P ERICLE PROTEGGE MOLTE E PER IL PERSONALE. -

Il Rev. Padre Prudencio Damborien SJ, professore alla Pontificia Università Gregoriana, presenta il tema che gli è stato affidato con questa profonda conoscenza del problema dei protestanti in America Latina. 

a) Minacce in America Latina.
"Sua Santità Pio XII, parlando dei pericoli che minacciano la Chiesa in America Latina (Discorso al Secondo Congresso Mondiale dell´Apostolato dei Laici), li ha elencati nel seguente ordine: protestantesimo, comunismo e laicità. Il pericolo degli ultimi due - ovunque appaiano - è "ovvio". Ma il fatto che agli occhi del grande Papa che è morto, il protestantesimo sia arrivato allo stesso livello degli altri, ci dà l´idea di preoccupazione che ha causato il suo continuo progresso.
Affermare che il cattolicesimo in America Latina è coinvolto in una delle sue più grandi battaglie non è un´esagerazione retorica.183 milioni di abitanti di questo continente - di cui quasi 160 milioni sono cattolici - rappresentano il 33%, ovvero quasi un terzo della popolazione cattolica mondiale. In questo contesto, il suo futuro, in termini umani, è strettamente correlato alla stessa Chiesa cattolica. Per molto tempo siamo partiti dal presupposto che queste persone fossero definitivamente meritate per la causa della Chiesa. - Da un punto di vista storico, è vero che il battesimo, che la maggior parte dei suoi figli ha ricevuto, per essersi unito alla Cattedra di Pietro e il desiderio di vivere nella fede dei loro antenati, l´America Latina è ancora un cattolico. Tuttavia, il suo cattolicesimo in molte parti lascia molto a desiderare. D´altra parte, la Chiesa non ha sempre i mezzi necessari per aiutare i suoi fedeli.Di conseguenza - e di nuovo humano modo hquendi - siamo in serio pericolo di perdere grandi aree di questo emisfero.

ACS 209 1959 09-10 pp. 12-13
Aumento delle vocazioni missionarie

Nell´ultimo numero degli Atti del Capitolo, il Rettor Maggiore ha rivolto un appello alla Santa Sede indirizzata ai Superiori generali della Congregazione per trasferire l´aiuto di quadri al popolo latinoamericano.
Questo appello è arrivato, si può dire, quando l´eco della candidata enciclica Fidei Donum in Africa ha continuato a risuonare .
È stato richiesto un aiuto urgente in questo enorme continente. Sono stati fatti diversi passi per abbinare questa connessione. Nel 1960 inizieranno a funzionare i primi due dei nostri noviziati nel continente africano, Fimo nel Congo Belga, il secondo in Sud Africa.
Allo stesso tempo, la richiesta di assistenza immediata per vari paesi asiatici è ancora insistente, sia nei paesi in cui siamo stati per anni, sia nei posti in cui siamo recentemente entrati. Va notato che il noviziato nelle Filippine è operativo da tre anni; nel prossimo anno in Vietnam, si aprirà un noviziato e probabilmente uno in Corea.
Questi sono i dati che mostrano come i nostri missionari cercano immediatamente di trovare vocazioni e aperture, a spese di enormi vittime: case di formazione.
Che il loro zelo per le vocazioni ci stimoli e ci incoraggi; ma tu capisci bene come questi noviziati, studenti filosofici o case di miglioramento debbano essere rafforzati nei primi giorni.
Sarà possibile mandare giovani missionari in queste nuove case di formazione, senza ridurre il già piccolo numero iniziato per altre province?
I supervisori stanno studiando come raccogliere più aspiranti in quelle regioni dove il numero di vocazioni è maggiore. Preghiamo che vengano superate le piccole difficoltà associate al supporto. questi appuntamenti e nuovi edifici.
Allo stesso tempo, non risparmiamo sforzi, preghiere e mortificazioni per aumentare le vocazioni dei nostri giovani nel nostro Istituto. Altoparlanti natalizi Che bello sarebbe di tanto in tanto presentare alle conferenze in "Compagnie, nelle Buone Notti", in Salesian Films, davvero un enorme paesaggio missionario della nostra Congregazione.
Perché inviare personale addestrato è quasi impossibile, perché è così raro in quasi tutte le province, cerchiamo di compensare questo per molti giovani missionari. Quando completano la loro formazione nella Missione, la loro presenza sarà una consolazione per gli altri confratelli nel duro lavoro missionario.

ACS 213 1960 05-06. str. 17
5. - Pro MISIONIBUS.

 "- Il Rettor Maggiore nella penultima storia del Capitolo Supremo ha espresso il desiderio di inviare quest´anno un numero più numeroso di lavoratori evangelici alle nostre missioni. Grazie a Dio, dalle case di formazione, ci sono venute molte domande, ma certamente non abbastanza. Pochissimi da altre case. Forse la legge non presterà attenzione a tutti? Non credo che i nostri fratelli manchino di generosità, tanto che non abbiamo voglia di inviarli a posizioni avanzate.
Se conoscessimo la carenza di personale nella prima missione salesiana della Patagonia e la velocità con cui crescono i bisogni in quelle regioni in cui siamo gli unici sacerdoti, ci sarebbero certamente domande abbondanti, come accadde 50 anni fa.Il nostro Wen Il Rettor Maggiore, che durante questo viaggio ha avuto l´opportunità di vedere le straordinarie esigenze della Patagonia, credo che abbia fatto molte promesse di pasti in molti posti. Che Maria Ausiliatrice ci aiuti a non deludere la speranza dei nostri eroici fratelli.

ACS 215 1960 07-08. pp. 21-22
 Supervisore responsabile della missione

Missionari a casa.

 — Nel nostro linguaggio vengono considerati come Missionari, non soltanto coloro che sì tro­vano in Missioni vere e proprie, ma anche tutti quelli che lavorano fuori della propria dazione.
Il numero di Confratelli che si trovano in queste condizioni arriva a duemilacinquecento, ed aumenterà, speriamo, consi­derevolmente negli anni avvenire. Ne consegue che aumenterà di anno in anno, anche il numero dei Confratelli che si recano in Patria per visitare i parenti.   /
Le disposizioni dei Regolamenti che riguardano questi viaggi sono chiare. Se bene osservate, contribuiranno grandemente a ristorare le energie dei Missionari, come pure a far conoscere meglio agli altri Confratelli la nostra Congregazione. Quante vocazioni suscitate con le conferenze, ed ancor più con l´esempio di tanti fervorosi Missionari. Al contrario sarebbe grave il danno che potrebbe recare un Missionario, quando sia trascu­rato nel compiere le disposizioni dei Regolamenti.
- Ecco alcune disposizioni che. conviene ricordare. -  Si eseguiscano con serietà gli articoli del Regolamento che :   riguardano la visita ai parenti. Sono Sfolla lettera di presentazione il Signor Ispettore della Missione indichi il tempo del permesso di restare in Patria.
Se per gravi motivi di salute o per altri motivi, dobbiamo superare i quattro mesi, il tempo massimo consentito dalla regola. ispettore che deve salutare il missionario e informare il superiore responsabile della missione.
Arrivato a casa, il missionario si presenta all´ispettore che deve salutarlo, nei primi giorni del suo arrivo, o almeno informarlo per lettera, e poi si presenta un po ´più tardi .
L´ispettore che lo riceve ripara la Casa dei Fratelli salesiani, nella quale deve andare in pensione dopo il periodo di soggiorno legale in famiglia.
Soprattutto, pensate ai sacerdoti che trascorrono un mese senza essere visti da un ispettore responsabile, saranno considerati fuggiaschi, come conseguenza di severe punizioni canoniche, inclusa la sospensionedivinis, riservati, in base ai canoni, per l´ispettore che devono presentare.
Lascia che i provinciali e i confratelli incontrino le norme stabilite.
Il gran numero di missionari che sono a casa nello stesso momento (in queste settimane ce ne sono ottanta) obbliga tutti a guardare questi articoli più da vicino.
Se il ritorno alla missione deve avvenire per nave e l´ufficio della missione deve considerare la prenotazione, i missionari guarderanno (informano, se possibile, alcuni mesi prima in modo che le relative pratiche possano essere completate con calma e una soluzione migliore trovata)

ACS 228 1962 11-12. pp. 20-21
Consigliere per le missioni

1. Giornata missionaria salesiana

La Giornata Missionaria Salesiana è celebrata con maggiore zelo in molte case di anno in anno. In molti istituti, lo ha già riconosciuto come un festival tradizionale, con un grande vantaggio spirituale di studenti e oratoriani, ed è celebrato in un giorno fisso. Nell´emisfero settentrionale diverse province hanno stabilito l´ultima domenica di febbraio, in coincidenza con l´anniversario della morte dei servi di Dio, mons. Versiglia e Don Caravario. Negli altri paesi dell´emisfero australe, la domenica è stata scelta per i primi mesi dell´anno scolastico. L´importante è modellare le sue tradizioni in ogni casa.
Numerose iniziative vengono risvegliate, in particolare quelle organizzate dai gruppi missionari delle Compagnie. I sacrifici e le preghiere spirituali sono preziosi.Non perdere le interessanti lezioni su una missione salesiana o un´accademia missionaria. Usa l´entusiasmo del giorno per promuovere i registri delle opere papali, dell´infanzia santa e della propagazione della fede. Crea una propaganda per le riviste missionarie, in particolare le nostre riviste in cui esistono. In alcuni paesi, una serie di francobolli è stata organizzata con successo per le missioni guidate dalla casa di formazione. Possiamo citare, per esempio, studenti teologici di Lione e Salamanca. In molte case, la somma delle offerte è molto alta, che risulta dalle vittime di lotterie e altre iniziative.
Da non perdere, soprattutto in questa occasione, ardenti preghiere per un aumento delle vocazioni.
Naturalmente, la necessità di personale e risorse materiali è in costante crescita, insieme all´espansione delle nostre missioni.

2. Uffici di missione provinciali o nazionali

Oltre al quartier generale, l´ufficio della missione è operativo da qualche tempo negli Stati Uniti nella casa di New Rochelle. Hanno fatto molto, e molti fratelli in questo paese stanno continuando le missioni.
Di recente, è stata aperta l´ufficio missionario in Germania, a Duisbuxg, con risultati già molto tangibili. Probabilmente sarà presto trasferito a Bonn. L´ufficio della missione belga di Groot Bygaarden, precedentemente assegnato alla missione congolese, sta ora espandendo le sue attività a tutta la Congregazione. C´è anche un ufficio di missione presso il Bulletin House di Madrid. Tutti i confratelli responsabili di questi uffici cercano di aiutare il più possibile nelle pratiche loro affidate.



È ovvio che, se necessario, i confratelli missionari possono anche contattare gli uffici provinciali di altre nazioni. È un dato di fatto che oggigiorno, in occasione dello scambio e della facilità di comunicazione, la cooperazione fraterna e intensa con i nostri missionari diventa sempre più indispensabile.

ACS 235 1964 03-04. pp. 17-18
 Consigliere per le missioni

1. Assistenza per la missione. "
: Sono d´accordo con il cordiale invito della Santa Sede. tre nuove missioni sono state recentemente accettate: prima in Messico, seconda in Colombia e terza in Bhutan ai confini tra India e Tibet. Inoltre, le lettere provengono costantemente da varie province orientali e latine, con richieste ferventi da parte dello staff. Il numero dei missionari malati aumenta di giorno in giorno e molti sono ancora giovani, vittime di troppi lavori e del clima rigido di alcune regioni. Da Roma insistono sempre di più perché. vieni con l´aiuto dell´America Latina, un clero tanto necessario.
: Tutto ci dice che anche se la carenza di personale in quasi tutte le province è meravigliosa, sarà necessario farlo
Un´offerta davvero speciale quest´anno per aiutare le case più bisognose. Sono sicuro che i Provinciali troveranno
; grande comprensione e generosità nelle Case dei Fratelli. In questo modo, sarà possibile inviare altri missionari nella prossima spedizione. Il Signore occuperà case con numerose e selezionate vocazioni.

2. Missionari   in patria
Ricordo agli ispettori e ai missionari i seri doveri imposti dall´art. 65-69 dei nostri regolamenti. Soggiornare in famiglia non supera quella consentita dal citato Regolamento, senza l´approvazione del Inspector, un missionario che si è presentato dopo il suo arrivo a casa, grave disposizione. L´ispettore che invia il missionario fornisce sempre una lettera introduttiva e informa il superiore della missione.
1. Il missionario, quando arriva a casa, si presenta all´ispettore che deve riceverlo.

2. La Giornata Missionaria Salesiana

Ogni anno viene celebrato in molte Case con maggiore entusiasmo e grande vantaggio spirituale di fratelli e studenti. Una vera tradizione è stata creata in molte case. Ti invitiamo a fare lo stesso nelle case in cui il giorno non è ancora entrato nel programma scolastico. Preghiere appassionate e offerte ricevute sono molto confortanti per i cari Missionari. Cerca di inviare immediatamente denaro raccolto in queste circostanze per poterlo separare il più rapidamente possibile dalle missioni. È un vero dovere di coscienza.

ACS 237 1964 07-08. pp. 23
II Consigliere della Missione

NORME SU OFFERTE TEDESCO "MISSION PRO"
Organizzazione Generosità "Misereor" e Adveniat ´ed i vescovi della Germania è visualizzato sulla gratitudine per tutti i Fratelli della Congregazione per il sollievo per aiutare molte case formazione professionale e nei paesi in via di sviluppo. A questo proposito, richiama l´attenzione dei beneficiari in alcuni punti da tenere a mente:
1. La presentazione delle statistiche e di stabilire gli inventari sulla assistenza richiesta è raccomandato l´accuratezza di coscienza .
2. Le indicazioni devono essere attentamente osservaterilasciato dalla procura designata a Bonn, che vogliamo pagare per conto di tutti in questa occasione, grazie per quello che stanno facendo per seguire le complesse pratiche necessarie per ottenere tale assistenza.
3. È della massima importanza mantenere una registrazione accurata degli aiuti concessi.
4. È anche molto importante "onorare gli impegni presi quando la casa promette di partecipare con una certa somma al lavoro sovvenzionato da" Misereor ".
5. Ci auguriamo di creare presto filiali in altre parti del mondo, per facilitare il lavoro di ufficio del procuratore a Bonn. Le province e le case interessate saranno informate sul metodo di cooperazione con queste Procure.
6. Non è necessario raccomandare a mostrare la sua gratitudine alle sovvenzioni ricevute dai due organizzazioni MISEREOR "e" Adveniat", rispettivamente, con l´invio di fotografie del lavoro, né fratelli beneficiato 7. Seguire la grande libertà chiedere denaro a disposizione è limitato, mentre i bisogni sono numerosi. 8. L´indirizzo della procura è: HH Johann Bauh, Mis-Misionsprokur, Lindenstrasse 8, 53. Bonn, Germania.