Consiglio Risorse

Newsletter luglio 2012

[1]
P. Fabio Attard
Consigliere per la Pastorale Giovanile
DICASTERO PER LA
PASTORALE GIOVANILE
NEWSLETTER febbraio-luglio 2012
EDITORIALE
Un saluto. La presente Newsletter vorrà essere un mezzo di comunicazione da parte del Dicastero per la Pastorale Giovanile (DPG) con Salesiani e laici collaboratori che insieme condividiamo la missione di Don Bosco oggi.
In questa prima comunicazione vorrei commentare il processo in atto del ripensamento sulla pastorale giovanile. In questi ultimi quattro anni il DPG ha intrapreso un cammino che lo stesso GC26 ha chiesto. Le varie tappe di questo cammino hanno avuto uno scopo ben preciso: favorire una riflessione teologica e pastorale che coinvolge tutta la Congregazione. La prima tappa era quella di interpellare le istituzioni teologiche e pastorali e la seconda, attualmente in atto, quella di chiedere una riflessione a livello di tutte le comunità della Congregazione. Dove vogliamo arrivare e quali sono gli obiettivi? La risposta ce la dà il Rettor Maggiore nel suo messaggio all’inizio del cammino attuale:
[a] approfondire innanzitutto la dimensione evangelizzatrice della nostra pastorale giovanile, ridando centralità all’incontro con il Signore Gesù;
[b] attualizzare il Sistema preventivo, specialmente per ciò che riguarda uno degli aspetti del classico trinomio di tale Sistema, cioè la religione, ma anche la ragione nel suo rapporto cruciale con la fede;
[c] favorire una rinascita di interesse, studio e pratica
della catechesi, promuovendo una riflessione sul criterio oratoriano e sul suo contributo al rinnovamento della catechesi stessa;
[d] favorire una maggior conoscenza e sensibilità per vari contesti culturali e per scelte pastorali che siano adattate e mirate al contesto;
[e] rivisitare l’identità della nostra pastorale salesiana nei suoi riferimenti a don Bosco; una trasformazione della nostra azione pastorale, basata più sui processi e quindi su itinerari e accompagnamento con maggior peso della dimensione vocazionale;
[f] adeguare il “quadro di riferimento fondamentale” della pastorale giovanile salesiana.
Il mio augurio è che questa Newsletter possa dare una idea dello sforzo che tanti Salesiani e laici stanno facendo nell’ambito della PG. In più spero e prego che tali processi possano essere sempre più animati da quella visione evangelizzatrice che il Beato Giovanni Paolo II non si stancava mai a proclamare: una nuova evangelizzazione - nuova nel suo ardore, nei suoi metodi e nelle sue espressioni (Giovanni Paolo II all´assemblea del CELAM, Port-au-Prince, Haiti, 9 marzo 1983).
.
D I C A S T E R I O P A R A L A P A S T O R A L J U V E N I L
[2]
IN PRIMO PIANO
Settori
SCUOLA E FORMAZIONE PROFESSIONALE (EUROPA)
 Roma- Incontro degli editori europei. Don Miguel Angel Garcia è intervenuto nell’incontro degli editori europei, organizzato dal Dicastero della CS. Nel suo intervento commentava le politiche e le strategie della scuola cattolica, come anche la funzione degli organismi e delle istituzioni educative insieme alle tematiche educative di interesse attuale per la scuola cattolica.
 Madrid- Incontro degli Ispettori della Regione Europa Ovest. Nella mattina del 7 marzo, Don Miguel Angel García intervenne in un incontro degli Ispettori con una relazione sulla “Scuola in Europa. Tendenze e nuovi scenari”. Il tema riferiva all’istituzione scuola e i grandi progetti sulla stessa in Europa. Commentò anche il ruolo di organizzazioni che hanno una voce nell’ambito educativo. Si discuteva tra l’altro attorno al concetto di cittadinanza europea e educazione, e alcune tematiche di rilievo e/o problemi educativi. In un secondo momento, si rifletteva sul tema della leadership educativa del direttore. Inoltre si presentavano tematiche affini come la pratica e l’applicazione della leadership nelle nostre scuole; le nuove forme di leadership nella comunità educative pastorale; la professionalità del ruolo e dell’identità del laico con tutta la sua specificità.
 Madrid - 3° Incontro dell’Equipe di coordinamento Scuola Salesiana Europa SDB-FMA. Il 10 di marzo si studia il testo finale del Quadro di riferimento per lo sviluppo e la valutazione di un ambiente formativo scolastico o professionale salesiano in Europa e si ricercano alcuni criteri per la formulazione degli Indicatori di valutazione. Si conclude la versione aggiornata della Tabella di marcia della Commissione fino ad aprile 2013 e si conferma la presentazione tematica del sito web Agora per un miglior e più efficace utilizzo.
 Nicaragua - XIV Incontro delle Scuole Salesiane- CERCA Internacional. Dal 30 marzo al 1 aprile 150 membri della Famiglia Salesiana del Centro America e Panama si sono riuniti come CERCA (Comisión Escuela de la Región Centro América), avendo come tema di studio l’ “Accompagnamento nella Pastorale Educativa Salesiana”, un incontro animato da Don Miguel Angel García. Insieme a un consistente gruppo di educatori e religiosi, c’erano anche i Consigli Ispettoriali dei Salesiani, delle FMA e il Consiglio Generale delle Hijas Divin Salvador.
Si è condiviso le linee per assicurare l’accompagnamento pastorale nella scuola salesiana di fronte alla complessità delle sfide apostoliche oggi; nel trattare il tema dell’accompagnamento si è soffermati sui suoi contenuti e modalità (l’ambiente, il gruppo e, in modo speciale, l’incontro personale).
 Roma - Apertura della pagina web salesians-europe.org in tre lingue Don Miguel Angel García ha portato a termine nel mese di aprile la costruzione della pagina web istituzionale che propone informazione testuale e grafica della Scuola e Centri di Formazione Professionale dei Salesiani in Europa. La pagina mette a disposizione una serie di informazioni utili: l’offerta educativa catalogata per ispettorie, con dati su numero di alunni e di professori; informazione sui servizi, infrastrutture, gruppi e associazioni e attività extra scolastiche. La pagina web facilita la ricerca e la localizzazione dei dati per temi e categorie. La lista dei centri offre la possibilità di un punto d’incontro per una migliore comunicazione, conoscenza e contatti bilaterali con altri centri dei Salesiani in Europa.
 Lisbona - Seminario sulla evangelizzazione nella scuola, nella Regione Europa Ovest. Il Regionale Don José Miguel Núñez Regional, convocò un Seminario “Evangelizzazione nella Scuola”, del 13 al 15 aprile. Hanno partecipato gli Ispettori, Delegati della PG, rappresentanti della scuola e Don Miguel Angel García, referente per le scuole e CFP nel Dicastero per la PG, come membro della commissione preparatoria e organizzativa del seminario. Nel seminario si è discusso di alcuni temi chiave: lo sforzo per rafforzare l’integrazione tra educazione e evangelizzazione in un unico movimento (evangelizziamo educando); l’evangelizzazione illuminata dal vangelo di Gesù Cristo e dall’impegno della Chiesa; il progetto educativo come uno strumento efficace per l’esperienza educativa e evangelizzatrice, siccome in esso confluiscono gli elementi educativi pastorali e l’impegno della comunità educativa pastorale; la CEP chiamata a essere comunità cristiana di riferimento nella quale è urgente elaborare esperienze di leadership, di responsabilità e di formazione; la persona dell’educatore come "mediazione evangelica" con un profilo di credente e esempio a tutti gli agenti educativi.
 Alcalá de Henares (Spagna) – Formazione di dirigenti della scuole salesiane di Spagna. Dal 6 al 10 febbraio il coordinamento nazionale della scuola salesiana in Spagna ha organizzato l’ultima settimana di formazione dei dirigenti. La finalità del corso era la formazione dei laici in vista delle sfide e delle funzioni della gestione scolastica in prospettiva salesiana. L’esperienza formativa terminò con la elaborazione di un progetto per la gestione che è accreditato dalla Universidad Internacional de la Rioja (UNIR). Don Miguel Angel Garcia ha offerto il modulo Origine carismatiche della Missione Salesiana: visione generale delle istituzioni educative di Don Bosco; la educazione collegiale e artigianale nella esperienza educativa di Don Bosco; il Sistema Preventivo come modello di educazione con lo studio degli scritti personali e carismatici di Don Bosco. In linea con questa impostazione, sono stati anche condivisi criteri di lettura e sintesi degli elementi chiave.
 Madrid – Giornate Tecniche Nazionali delle Scuole Professionali Salesiane. Durante la mattinata del 16 maggio iniziarono le Giornate con una conferenza di Don Miguel Angel García circa le sfide e le opportunità della FP dei SDB in Europa. È stata offerta una grande varietà di dati attuali e alcuni elementi circa la formazione professionale delle opere salesiane in Europa: la identità corporativa; il PEPS; i destinatari; la formazione del personale e la sostenibilità di questo tipo di opere.
Dicastero per la Pastorale Giovanile 3
[3]
l Nel dialogo con i partecipanti c’era la condivisione di alcune questioni sui programmi di mobilità nazionale e transnazionale in vista della formazione nei vari centri. Si è anche insistito sulla convergenza tra educazione e formazione e le imprese e servizi di lavoro.
 Firenze - Consulta della Scuola, ispettoria Italia Circoscrizione Centrale “Sacro Cuore”. Il 6 maggio viene programmato l’intervento di D. Miguel Angel Garcia in riferimento alla scuola salesiana come luogo di evangelizzazione. Si sviluppa l’argomento su come noi, nel secolo XXI, possiamo - e dobbiamo - impegnarci formare cristiani attraverso il nostro servizio scolastico. Si sono presentati due strategie per percorrere la realizzazione di questi impegni: la formazione dei dirigenti e degli insegnanti ed Il Progetto Educativo-Pastorale. Si ha parlato anche su quali scelte operative ne derivano per noi salesiani che in seno alla Comunità Educativo Pastorale ha il ruolo di “cuore, memoria e garante” del carisma salesiano.
 Aleksandow (Polonia) - Conferenza delle Ispettorie Salesiane della Polonia (KSIP) e della Circoscrizione Speciale Europa dell’Est. Il mercoledì 23 è intervenuto Don Miguel Angel García che ha parlato della realtà della scuola cattolica e salesiana in Europa e delle sue prospettive in Polonia. Si ha incoraggiato gli Ispettori e i Delegati ispettoriali di scuole a collaborare tra loro e a sviluppare reti e sinergie di reciproco sostegno per: favorire la riflessione comune sulle questioni educative rilevanti; permettere il confronto delle posizioni e delle buone pratiche; stimolare la conoscenza reciproca e l’analisi delle caratteristiche nel territorio di riferimento; adoperare un linguaggio pastorale e riferimenti culturali comuni per una scuola più efficace; garantire un uso ottimale ed un risparmio di risorse nelle Ispettorie; attivare, infine, una forte presenza istituzionale negli ambiti civili ed ecclesiali.
SCUOLA E FORMAZIONE PROFESSIONALE (AMERICA)
 Guadalajara – Jalisco. Il XV Incontro CIMAC-MESOAMÉRICA. In questo incontro di riflessione sulla Scuola Salesiana parteciparono rappresentanti delle Antille, Haiti, El Salvador, Panamá Venezuela e México. L’incontro, dal 20 al 24 febbraio, aveva come tema centrale l’animazione e la gestione della scuola salesiana. Don Miguel Angel Garcia condivise come punto di partenza la realtà complessa e ricca delle comunità educative che animano la Scuola Cattolica. Nella sua riflessione commentò anche gli aspetti rilevanti dell’attuale situazione della scuola: la missione delle Istituzioni che hanno le scuole, come garanzia che assicuri l’identità dei centri; la nuova configurazione delle comunità religiosa nella scuola; lo stile di leadership della direzione e del direttore, che chiede di essere sempre di più positivo. Come conclusione, oltre i vari interventi, si presentarono tre grandi sfide: favorire un modello de animazione e gestione che elabori e metta in pratica politiche di miglioramento; rafforzare la formazione degli equipe dirigenziali, e favorire uno stile di leadership che accompagna il cambio. Erano presenti tre gruppi della Famiglia Salesiana che sono impegnati nel settore della scuola: Salesiani, FMA e Hijas del Divino Salvador, e con loro alcuni laici collaboratori.
 Ypacarai (Paraguay)- SEPSUR Escolar. Dal 10 al 12 maggio si sono radunati i rappresentanti di Argentina, Chile, Paraguay e Uruguay con l’obiettivo di continuare ad approfondire le sfide che rappresentano per la nostra identità carismatica e per le nostre proposte d’educazione nella fede i nuovi contesti giovanili. Nell’incontro, D. Miguel Angel Garcia presenta i processi e le politiche di ESA III mettendo in evidenza i criteri e le sfide ancora in sospeso. Con il gruppo dei salesiani presenta ugualmente le linee strategiche del Dicastero nell’accompagnamento ed animazione dell’ambiente scuola/CFP: la identità della scuola salesiana; la qualità educativa; le relazioni istituzionali; coordinazione e lavoro in rete.
IUS – ISTITUZIONI SALESIANE DI EDUCAZIONE SUPERIORE
 Roma - VI Assemblea Generale delle Istituzioni Salesiane di Educazione Superiore – IUS. Nei giorni 9 al 14 di luglio, si organizzò nella sede della Direzione Generale dei Salesiani (Pisana, Roma), la VI Assemblea Generale delle Istituzioni Salesiane di Educazione Superiore (IUS). A questo incontro hanno partecipato circa sessanta persone, salesiani e laici, provenienti da 39 istituzioni presenti nei cinque continenti: Africa (3), America (16), Asia (14), Europa (5) e Oceania (1). L’Assemblea, che forma parte del processo di lavoro in rete che le IUS portano avanti dall’anno 1987, ha elaborato un documento che definisce l’identità e la missione della presenza salesiana nel settore della educazione superiore. L’Assemblea ha approvato orientamenti e opzioni che accompagnano il cammino insieme delle IUS per i prossimi anni e ha anche eletto il nuovo Consiglio di Direzione.
PARROCCHIA AFFIDATA AI SALESIANI
 México (DF) – Incontro dei parroci della Ispettoria Nostra Signora di Guadalupe. Continua il processo che rafforza l’animazione della parrocchia salesiana. I parroci della Ispettoria Nostra Signora di Guadalupe, con sede in Messico (DF) si sono riunti dal 27 al 29 febbraio. Don Rafael Borges accompagnò questo processo di riflessione.
 Los Angeles (USA) – Consiglio pastorale e equipe di animazione nella parrocchia Domenico Savio. Durante i primi quattro giorni del mese di marzo, nella parrocchia Domenico Savio della città di Los Angeles (USA) Don Rafael Borges ha condotto una riflessione dedicata al miglior funzionamento del Consiglio pastorale e degli altri equipe di animazione all’interno del progetto parrocchiale.
Aree di animazione
DIREZIONE SPIRITUALE E DISCERNIMENTO VOCAZIONALE
 Lisbona - Seminario di accompagnamento spirituale e discernimento vocazionale. Dal 25 al 29 giugno, con la presenza di 35 partecipanti (coordinatori pastorali e psicologi delle opere salesiani del Portogallo), si organizzò il seminario animato da Don Miguel Angel García. I contenuti e le esperienze dell’incontro erano intenzionati a rafforzare la necessità e l’urgenza di assumere la direzione spirituale per la pastorale salesiana; favorire una miglior conoscenza di questo strumento pedagogico, dalla prospettiva teoretica e pratica; acquistare le competenze che favoriscono un aiuto spirituale ai giovani. Tra le varie tematiche, alcuni punti dell’accompagnamento spirituale sono stato trattati con una riflessione più profonda, per esempio la personalizzazione come metodo pastorale al servizio della evangelizzazione; la relazione tra psicologia–teologia e le tappe dell’accompagnamento. C’era anche riflessione su alcune immagini bibliche di accompagnamento, la integrazione delle qualità di chi accompagna i giovani con cuore salesiano e l’accompagnamento spirituale secondo Don Bosco. La parte più sviluppata del corso era quella sulla relazione di aiuto, la pratica del colloquio e la crescita spirituale e il discernimento vocazionale.
D I C A S T E R I O P A R A L A P A S T O R A L J U V E N I L
[4]
FORMAZIONE NELLA PASTORALE (AMERICA)
 Ecuador, Messico, Colombia, Paraguay, le Antille e USA (New Jersey) – moduli di formazione nella pastorale giovanile salesiana. La formazione nella pastorale salesiana è una delle piste di animazione che segue il Dicastero a favore di una mentalità pastorale sempre più assunta e condivisa. Nelle due regioni di America, Don Rafael Borges ha offerto i vari moduli che continuano il cammino del sessennio anteriore. La Ispettoria Sacro Cuore di Gesù, Ecuador, ha avuto le giornate di studio tra il 2 e il 5 febbraio, mentre la Ispettoria Cristo Re, Guadalajara (Messico), ha concluso il terzo modulo tra il 22 e il 26 dello stesso mese. Salesiani e laici coordinatori di processi pastorali, insieme, hanno seguito un momento formativo nella Ispettoria San Pietro Claver, Bogotá (Colombia) durante la prima settimana del mese di marzo. Nella Ispettoria Maria Assunta, Paraguay, si fece il secondo modulo di formazione pastorale dal 14 al 18 marzo. Gli ultimi giorni del mese di aprile furono dedicati alla formazione pastorale nella Ispettoria San Giovanni Bosco, Antille. Questo ciclo di laboratori formativi del Dicastero si chiuse a New Jersey (USA) con un corso offerto ai formando della Ispettoria San Filippo (SUE), tra il 14 e il 18 maggio.
 Columbia, Medellin – Visita di animazione e di formazione. Dal 28 gennaio al 3 febbraio 2012 don Fabio ha visitato l’ispettoria di Medellin incontrando il Consiglio Ispettoriale, l’equipe di PG e facendo visite ad alcune opere sia a Medellin come a Cali. Lo scopo della visita era quello di incontrare i vari gruppi e commissioni impegnati nella PG della ispettoria rafforzando la riflessione attorno al tema della evangelizzazione e della animazione vocazionale. Un altro tema sul quale si è molto riflettuto era quello del MGS, l’attuale situazione e le prospettive di sviluppo e di crescita.
FORMAZIONE NELLA PASTORALE (AFRICA)
 Madagascar, Antananarivo – Incontro con i coordinatori pastorali. Dal martedì 14 fino al venerdì 17 febbraio 2012, don Fabio ha offerto un seminario di studio sul modello della pastorale giovanile della Congregazione. Lo studio della Costituzioni e del CG23 con la riflessione sulla spiritualità giovanile salesiana hanno arricchito la riflessione attorno al tema delle quattro dimensioni. La condivisione sulla sfide pastorali della ispettoria era un esercizio importante per un confronto sempre più positivo tra l’urgenza della evangelizzazione e il bisogno di una conoscenza sempre più chiare delle fonti e della cultura giovanile.
FORMAZIONE IN PASTORALE (ASIA)
 Filippine – Due seminari di Pastorale: Modello di Pastorale giovanile e l’integrazione tra Educazione ed Evangelizzazione. Dal 4 al 16 maggio 2012, in due città, Cebu e Manila, salesiani e collaboratori laici hanno avuto l’opportunità di fare una riflessione sul modello della pastorale giovanile e le sfide della evangelizzazione. A Cebu, 25 salesiani, direttori e coordinatori pastorali delle opere delle Filippine Sud (FIS), hanno riflettuto sulla proposta di pastorale giovanile della Congregazione partendo dalle Costituzioni e dal CG23, fino al Quadro di Riferimento. Le giornate erano utili perché hanno offerto una visione larga e solida delle radici della pastorale salesiana e della sua importanza oggi di fronte alla sfide della nuova evangelizzazione.
 A Manila, l’équipe di Pastorale scolastica e dei centri educativi dell’Ispettoria delle Filippine nord (FIN) si sono riuniti per l’annuale seminario sulla pastorale salesiana. All’incontro si è discusso dell’integrazione di Educazione ed Evangelizzazione. Nell’incontro si ha sottolineato: l’importanza di formare delle comunità di adulti “significativi”, che siano in grado di viaggiare insieme ai giovani offrendo proposte chiare
e processi impegnativi; proseguire le loro riflessioni con lo scopo di riacquisire lo spirito di Don Bosco e adattare il suo Sistema Preventivo alle nuove sfide educative e pastorali di questi tempi; temi pratici riguardanti la gestione del tempo, del talento e delle doti personali nella comunità educativo-pastorale.
FORMAZIONE IN PASTORALE (EUROPA)
 Sicilia, Messina – Conferenza sulla Pastorale Giovanile e la sfide della Nuova Evangelizzazione. Il 18 maggio 2012, il Consigliere ha offerto una conferenza su La PG e le sfide della evangelizzazione, all’Istituto teologico San Tommaso, Messina. Il punto centrale della conferenza girava attorno al primato cristologico della Nuova Evangelizzazione e all’urgenza di essere in sintonia con una cultura giovanile che è alla ricerca del senso. La conferenza era l’atto accademico conclusivo del masters in PG che l’Istituto ha offerto in questi ultimi due anni.
 Italia, Roma – Due Conferenze per il Pontificio Consiglio dei Laici. Sabato 31 marzo 2012, don Fabio è stato invitato dal Pontificio Consiglio del Laici per offrire due conferenze sulla PG, le sfide continentali e le sfide di contenuto, ai partecipanti dell’incontro mondiale del movimenti, gruppi e comunità ecclesiali che si è tenuto a Rocca di Papa. L’incontro ha studiato l’esperienza della GMG di Madrid 2011 e ha programmato alcune linee per la prossima GMG di Rio 2013. Le due conferenze in varie lingue si trovano sul sito:
http://www.laici.va/content/laici/it/eventi/madrid-2011---rio-2013.html
 Belgio, Ghent – Conferenza ai Vescovi della Fiandre e loro equip di PG. Il venerdì 27 aprile 2012, il Consigliere è stato invitato dai vescovi della Fiandre, Belgio, per offrire una conferenza sulla Pastorale Giovanile e Animazione Vocazionale. Il tema centrale era attorno all’urgenza di favorire processi e esperienze di pastorale giovanile dove i giovani si sentono accolti, ma che viene loro anche offerta una esperienza identitaria radicata nel vangelo. I processi di maturazione umana e cristiana sono alla base della decisione vocazionale. Nell’assemblea hanno partecipato i vescovi fiamminghi con i loro equipe di PG.
MOVIMIENTO JUVENIL SALESIANO
 Niterói (Brasile) – Commissione continentale del MGS (MJS) di America. Il processo di preparazione per il Primo Incontro Continentale del MGS (MJS) America va avanti, e si terrà l’anno prossimo, prima della GMG (16-28 Luglio 2013) nella città di Rio de Janeiro (Brasile). Con questa finalità si è riunita per la seconda volta la Commissione continentale nella città di Niterói (RJ) tra il 19 e il 23 marzo. Tra gli obiettivi si cercava di rafforzare i processi locali perché abbiano qualità pedagogica e pastorale, in vista del Incontro MGS (MJS/AJS) America2013.
 Rocca di Papa (Roma) - RIO 2013 – Giornata Mondiale della Gioventù e Consiglio Pontificio dei Laici. Con la presenza di circa 280 delegati da 98 paesi e 45 movimenti internazionali di giovani cattolici, associazioni e comunità, si è organizzato l’incontro per fare una valutazione della GMG Madrid 2011 e programmare Rio 2013. Le sessioni di studio e programmazione, tra il 28 marzo e il 1 aprile, raggiunsero il loro termine con la celebrazione della 27ª GMG con il Santo Padre in Piazza San Pietro, al Vaticano, con il tema: "Rallegratevi sempre nel Signore" (Flp. 4, 4). Come rappresentanti del MGS, c’erano Don Robert Simon SDB, insieme a Sr. Runita FMA.
Dicastero per la Pastorale Giovanile 5
[5]
Durante il discorso inaugurale, il presidente del Consiglio Pontifico dei Laici, Card. Stanislaw Rylko, fece ricordo del messaggio centrale del Santo Padre ai giovani a Madrid - essere una fonte di luce. L’equipe responsabile della organizzazione della GMG Madrid animò la prima giornata dell’incontro; nella seconda giornata, l’organizzazione fu affidata all’equipe del Brasile che presentarono le proposte e i suggerimenti per Rio 2013. Il tema di studio nella terza giornata era: "L’educazione cristiana dei giovani: una priorità nella missione della Chiesa", che presentò Don Fabio Attard: una riflessione molto apprezzata dai presenti. Nell’ultima settimana di novembre ci sarà un secondo incontro per continuare la pianificazione di Rio 2013.
 Roma- Equipe di coordinamento dei salesiani della XXVI Giornata Mondiale della Gioventù di Madrid. Dal 16 al 18 marzo, si organizza una visita alla Casa Generalizia dell’equipe di coordinamento dei salesiani della XXVI Giornata Mondiale della Gioventù di Madrid. Il motivo della visita era ringraziare questo gruppo di 4 salesiani e 1 laico che sono stati responsabili dell’organizzazione dell’accoglienza dei giovani del MGS e della festa-veglia ad Atocha. Il Rettor Maggiore, Don Pascual Chávez ha ringraziato personalmente questo coordinamento nazionale della Pastorale Giovanile salesiana della Spagna per il grande lavoro di coinvolgere oltre 7000 i giovani del MGS provenienti da diverse nazioni.
 Parigi – Gruppo ristretto del MGS Europa. Questo equipe è l’organo esecutivo eletto dalla federazione del MGS dell’Europa. Un gruppo formato da 8 persone che si sono incontrati a Parigi dal 8 al 10 giugno per il loro incontro annuale. La prossima Assemblea Generale del MGS era il tema principale della discussione e pianificazione. Tale Assemblea Generale si terrà a Lione tra il 16 e il 18 novembre 2012. Ogni paese sarà rappresentato da un SDB e una FMA, come anche dai giovani rappresentanti, eletti e nominati dagli organi nazionali o ispettoriali della PG. Le organizzazioni nazionali e ispettoriali parteciperanno nella elezione dei nuovi membri dell’equipe. La GMG Rio 2013 sarà un’altra grande occasione per rafforzare il legame triangolare tra Cristo, la Chiesa e i Giovani. Si suggerirà che la partecipazione a Rio 2013 sia come un movimento internazionale. Fu il desiderio di tutti i membri presenti riproporre la ricca esperienza di Atocha - Madrid come un movimento internazionale.
DELEGATI DI PASTORALE GIOVANILE ASIA EST
 Giakarta (Indonesia) – Incontro regionale annuale dei Delegati di PG
Anche se l’Indonesia è una piccola delegazione, ha una viva presenza animata da padre Boidi, delegato ispettoriale, che ha ben preparato l’incontro dei delegati della PG di Asia Est Oceania, a Giakarta tra il 5 e l’8 marzo. Durante questi giorni gli ispettori e i delegati della PG hanno studiato il processo di ripensamento della PG, portato avanti in tutta la Congregazione. Diretto da Don Fabio Attard, il gruppo ha approfondito il significato e i metodi di lavoro per questo processo che coinvolge tutte le comunità, ogni salesiano e ogni membro della CEP. C’era una consapevolezza che questo è un momento di riflessione sulla nostra PG e un invito a essere aperti ai cambi che il mondo giovanile ci propone. La riflessione comune attorno allo strumento offerto dal Dicastero a tutte le ispettorie era molto positiva. I delegati della PG hanno proposto Don Favie Faldas, delegato PG FIN, alla approvazione degli ispettori perché sia il coordinatore della regione al posto di Don Andrew Fung. I delegati si sono impegnati affinché la PG sia più effettiva e efficace: più vicina ai giovani, insieme a Cristo, camminando con Don Bosco.
PROCESSI DI PASTORALE
 Roma - Equipe Pastorale Internazionale Teologica e Salesiana. Convocati dal Dicastero per la Pastorale Giovanile, si ha radunato dal 23 al 25 un’equipe di 12 salesiani col compito di elaborare una riflessione teologica che farà parte dell’ultima parte del cammino sul Ripensamento della Pastorale Giovanile Salesiana. Questa ultima fase, ha come obiettivo quello di aggiornare “il Quadro di Riferimento Fondamentale. La Pastorale Giovanile Salesiana”. Hanno partecipato: D. Alberto Martelli (Italia); D. Jose Luis Plascencia Moncayo (UPS); D. Gregoire Kifuayi Nzilimpiem (Cameroun); D. Koldo Gutierrez Cuesta (Spagna); D. Charles Maria Antonysamy (India); D. Carlo Loots (Belgio); D. Marcello Baek (Corea). Assieme a questo gruppo, i membri del Dicastero per la Pastorale Giovanile: D. Robert Simon David; Sg. Mario Olmos; D. Miguel Angel Garcia; D. Rafael Borges, coordinati dal Consigliere, D. Fabio Attard.
Il gruppo ha sviluppato un profondo lavoro di riflessione e proposta teologica e salesiana che precederà e illuminerà tutta la parte metodologica e operativa della pastorale. Un elemento chiave ed indispensabile è quello di radicare il cammino della nostra pastorale con quello della Chiesa, in modo speciale in questo periodo storicamente carico di significato e di grandi sfide pastorali. Nelle giornate di studio si ha condiviso una pastorale che abbia un fondamento teologico per la nostra identità e missione. Si hanno dibattuto le implicazioni della centralità dell’evangelizzazione nelle proposte formative e nelle prassi pastorali delle nostre Opere, così come l’unione armonica di educazione e evangelizzazione. Ci vuole pensare concretamente il riposizionamento della pastorale nella riflessione teologica e restituire una autentica capacità formatrice del salesiano pastore, una formazione in vista della missione.
DICASTERIO PARA LA PASTORAL JUVENIL
[6]
AGENDA
Agosto-Ottobre 2012
 Seminario di accompagnamento spirituale e discernimento spirituale
per formatori e formandi della Ispettoria di Sao Paolo, dal 23 al 28 luglio.
 La Spiritualità Giovanile Salesiana dal punto di vista di San Francesco
de Sales sarà il tema della riflessione delle giornate di formazione che il
Dicastero accompagnerà nella varie ispettorie d’America durante questa
estate 2012 (ECU, VEN, PER, URU e ANT).
 Nella Ispettoria San Luis Beltran, Medellin (Colombia) si terrà un
laboratorio di formazione a cura del Dicastero durante la prima settimana
del mese di settembre. Una simile proposta si terrà ai Delegati PG del
Brasile dal 10 al 15 settembre.
 I Delegati di PG della Regione Africa (CIVAM) avranno il loro incontro
annuale dal 16 al 20 settembre a Johannesburg. Evangelizzazione e
pastorale familiare saranno due temi di studio durante l’incontro. La
valutazione sui processi in atto rafforzerà la regione nella sua missione di
essere segno e portatrice dell’amore di Dio ai giovani in un contesto sociopolitico
e economico-culturale in continuo cambio.
 Nell’ambito delle preparazioni all’anno 2015, incontro di MGS e
Famiglia Salesiana a Piła (Polonia) dal 21 al 23 settembre 2012.
 Nella Regione Inter America si prepara il Xº Incontro Regionale dei
Progetti mirati ai Bambini, Adolescenti e Giovani in Situazione di Rischio.
L’incontro sarà nella Citta di Messico dal 11 al 15 di ottobre, e ha come
obiettivo quello di favorire una gestione pastorale e educativa di qualità e
in rete.
 Ci saranno i seguenti Incontri Regionali dei Delegati di PG in America.
La Regione America Latina e Cono Sud terrà il Vº Incontro a Montevideo
(URU) durante gli ultimi giorni di settembre. Per i delegati di PG della Inter
America si terrà il Xº Incontro in Messico (DF) nella seconda parte del
mese di ottobre.
 Primo Incontro del gruppo di Formazione Professionale, salesiani di
Europa nella Feria Internazionale europea Frankfurt- Automekanica , dal
12-14 settembre. Finalità: dinamizzare, migliorare, ampliare
attraverso il confronto e la riflessione il coordinamento delle
Scuole e Centri tecniche-professionali dei SDB in Europa ed
approfondire i rapporti tra i Salesiani d’Europa e le Aziende del settore
Automobile e affini.
 Conferenza Nazionale sull’Educazione dei Don Bosco Schools
(NECDBS) per i direttori delle Scuole Don Bosco dell’India si terrà dal 28
settembre al 1 ottobre al Don Bosco, Park Circus, Calcutta.
 5 ottobre 2012, Assemblea Generale Don Bosco International
 6 ottobre 2012, incontro annuale del Dicastero con la Delegazione
Nazionale Pastorale Giovanile (Spagna) e Delegati di Pastorale Regione
Europa Ovest.
 Seminario di accompagnamento spirituale nella pastorale giovanile, dal
17 al 31 ottobre in Messico (MEM).
 Dal 2 al 5 novembre 2012, Simposio sui Giovani dell’Asia Sud in
Guwahati, India, in occasione dell’incontro annuale dei delegati di PG. I
delegati studieranno e condivideranno temi e esperienze della nostra PG, il
processo regionale sul ripensamento della PG: i risultati e le conseguenze
a livello nazionale.
Mario Olmos
e-mail: molmos@sdb.org
off: +39. 06.656.12.619
cell: +39. 3401.898.833
skype: molsdb
Miguel Angel García Morcuende
e-mail: magarcia@sdb.org
off: +39. 06.656.12.626
cell: +39.3460.895.508
skype: miguelangelsdb
Rafael Borges
e-mail: rborges@sdb.org
off: +39. 06.656.12.667
cell: +39. 3358.488.496
skype: rafanbordi7
Robert Simon
e-mail: rsimon@sdb.org
off: +39. 06.656.12.624
cell: +39. 3452.453.467
skype: robertsimon26
Fabio Attard
e-mail: fabioattardsdb@gmail.com
off: +39. 06.656.12.757
cell: +39. 335.491.726
skype: fabioattard