Focus

Focus

Progetto Pacifico - AUL01-04-2020

La costruzione di un centro comunitario polivalente è a buon punto - e sarà completata nel 2020

La Procura Missionaria Salesiana dell’Ispettoria dell’Australia-Pacifico (Australian Salesian Missions Overseas Aid Fund - ASMOAF) in collaborazione con l’équipe di Comunicazione Sociale della medesima Ispettoria, ha pubblicato un nuovo video che presenta i passi avanti compiuti in un’opera molto significativa del suo “Progetto Pacifico”: il centro comunitario delle Fiji.

A 21 anni dal loro arrivo nell’arcipelago figiano, a 5 anni dalla visita del Rettor Maggiore, Don Ángel Fernández Artime, a Suva, e 3 anni dall’inaugurazione della prima parrocchia salesiana in quella città, i salesiani rendono grazie a Dio per il prossimo completamento di questo centro comunitario, nel centro giovanile “Don Bosco” della parrocchia “San Giovanni Bosco” di Suva.

Il video aggiorna i benefattori su quanto compiuto grazie alla loro generosità, sottolineando il potenziale del centro e la necessità di un perdurante accompagnamento.

L’ASMOAF ha lavorato in collaborazione con la comunità salesiana locale per raccogliere fondi per la costruzione del centro, che offrirà ai giovani un luogo in cui potersi sentire a casa, dove imparare, condividere la vita quotidiana e divertirsi.

Nelle isole delle Fiji il 44% della popolazione ha meno di 25 anni e le opportunità di lavoro sono limitate; il centro comunitario sarà fondamentale per aiutare questi giovani a trovare la strada giusta per il loro futuro.

Don Mikaere Leilua, SDB, parroco presso l’opera di Suva e supervisore del progetto, nel video esprime la sua profonda gratitudine ai benefattori. Il progetto è ormai ben avviato, avendo subito alcune battute d’arresto dovute al clima e ai ritardi nella consegna delle travi d’acciaio; ma ora è a pieno regime e si spera che una volta completato possa rappresentare un punto di svolta per i salesiani delle Fiji, fornendo loro strumenti e opportunità ancora migliori per potenziare le comunità locali.

I salesiani di Don Bosco fanno parte della comunità figiana dal 1999, quando avviarono una casa di studi per giovani salesiani della regione del Pacifico e intrapresero un primo coinvolgimento nelle attività parrocchiali locali. Nel corso della sua visita del 2015, Don Á.F. Artime espresse il suo desiderio di vedere la comunità ampliarsi per abbracciare con un coinvolgimento maggiore un più ampio numero di giovani: la sua esortazione è stato un fattore chiave nel motivare questo progetto.

Il centro comprenderà uno spazio comunitario polivalente, spazi aperti per l’apprendimento, cucina e refettorio, strutture per lo sport e il gioco e un giardino comunitario dove avviare delle coltivazioni. L’idea è quella di rendere il centro il più possibile autosufficiente ed eco-compatibile, in modo che possa durare a lungo.

Tutte queste risorse contribuiranno a creare un polo socio-educativo centrale dove i giovani potranno incontrarsi in un ambiente sicuro e crescere insieme, camminando accompagnati dai loro coetanei e dai loro educatori salesiani.

Il video è disponibile sul canale YouTube dell’Ispettoria Australia-Pacifico (AUL).

Per ulteriori informazioni, visitare il sito: https://www.salesianmissionsaustralia.org.au