Focus

Focus 2019

Green Don Bosco - VIE25-11-2019

Un’esperienza agricola di successo

Darkhan, Mongolia -- Dal 2004 la comunità più settentrionale della regione EAO - Darkhan Don Bosco (a circa 250 km da Ulanbaatar) ha iniziato un'umile esperienza agricola. Nel corso degli anni l'azienda agricola Don Bosco è diventata una meravigliosa espressione del movimento ecologico. Qualsiasi tipo di coltivazione nel clima estremo della Mongolia (d’estate +40 ° C e in inverno -40 ° C) è una sfida. Tuttavia, per i giovani, per gli enti laici che collaborano alla missione di Don Bosco e per i Salesiani Cooperatori SSCC, l'annuale attività "agro-oratory" estivo (oratorio-agricolo estivo) produce una soddisfazione speciale. Circa 30 bambini e giovani sono coinvolti nell'esperienza oratoriana educativa per 3 mesi, con l'agricoltura mattutina (lavoro impegnativo in campagna) e nel pomeriggio con una varietà di attività educative: lingua (Inglese e Coreano), classe di etica e buone maniere e varie giochi. Inoltre ciascuno dei 90 giorni si conclude con la Santa Eucaristia.

La fine di settembre è il momento della raccolta. I 1600 chilogrammi di zucca di quest'anno rendono felici tutti gli interessati. Anche la tavola del Centro Giovanile Darkhan Don Bosco sta diventando verde grazie alla varietà di verdure raccolte.  

Il 'Green Dancing Group’ è stato lanciato quest'anno, già abile a eseguire i loro balli tradizionali mongoli (provenienti dai 4 maggiori gruppi etnici diversi che vivono nel paese) in Corea e in Vietnam. Il messaggio presente nella loro danza e canto è tutto ispirato all'enciclica “Laudato si “ di Papa Francesco. Tra le altre attività c'è anche la piantagione di alberi, la raccolta differenziata dei rifiuti e una campagna di sensibilizzazione tra i loro coetanei.

Dopo la recente visita canonica e l'incoraggiamento del Padre Provinciale, anche il “Darkhan Don Bosco” entrerà a far parte della rete aziendale “Don Bosco Green Alliance” (https://donboscogreen.org).