RM Risorse

Giornata Missionaria Salesiana 2013

RETTOR MAGGIORE - DISCORSI, MESSAGGI

 


DIREZIONE GENERALE OPERE DON BOSCO

Via della Pisana 1111 - 00163 Roma

Il Rettor Maggiore

Lettera del Rettor Maggiore

Giornata Missionaria Salesiana 2013

Roma, 27 Maggio 2012
Solennità della Pentecoste
Prot. 12/0153

Carissimi confratelli e amici delle missioni salesiane,

vi saluto nel giorno della Solennità di Pentecoste, con il cuore di un discepolo di Gesù che sperimenta specialmente oggi l’Amore di Dio in prima persona e lo vuole condividere con gli altri.

Per la 26° volta il Rettor Maggiore propone alla Congregazione un tema missionario per aiutare a conoscere l’impegno dei confratelli e, così, aprire gli occhi e i cuori alle nuove realtà missionarie. Nell’anno 2013 la nostra attenzione si rivolge al continente africano dove, grazie allo slancio missionario di molte Ispettorie con il Progetto Africa (1978-2005), la maggioranza dei confratelli che oggi opera in questa regione è autoctona: quasi 1000 salesiani africani! La freschezza di fede delle Chiese giovani, che ormai contano circa 150 milioni di fedeli, diventa veramente un polmone spirituale per l’umanità.

Come ogni anno voglio indicare le motivazioni di fondo per la Giornata Missionaria Salesiana, che in molte Ispettorie già prevede un suo posto nel progetto educativo pastorale. 

  1. Ritornare a Don Bosco – accompagnatore dei giovani nella fede

Nel secondo anno di preparazione al Bicentenario della nascita di Don Bosco siamo invitati ad approfondire la sua pedagogia. Nelle quattro biografie dei giovani Luigi Comollo, Domenico Savio, Francesco Besucco e Michele Magone, Don Bosco offre ai suoi figli, educatori alla fede, e ai giovani, dei modelli concreti di discepoli di Gesù.

La Società salesiana è nata da un semplice catechismo (cfr. Cost. SDB 34). Siamo coscienti che se un salesiano riprende dopo anni la sua vocazione-missione catechetica, rinnova il senso della sua fede e del suo essere educatore alla fede dei giovani. Il tema della GMS 2013 vuole aiutarci ad essere più disponibili come accompagnatori spirituali dei giovani, ritornando noi per primi alla pratica della direzione spirituale personale nel cammino di fedeltà vocazionale. Per tutti noi rimane paradigmatica la foto di Don Bosco che confessa il suo futuro successore, il piccolo Paolo Albera.

  1. Evangelizzare il cuore Salesiano nell’Anno della Fede 

Ci troviamo, inoltre, nel contesto  dell’Anno della Fede (11 ottobre 2012 – 24 novembre 2013). Con queste parole, il 16 ottobre 2011, Papa Benedetto XVI ha rilevato la motivazione di fondo: “Ritengo che, trascorso mezzo secolo dall’apertura del Concilio, legata alla felice memoria del Beato Papa Giovanni XXIII, sia opportuno richiamare la bellezza e la centralità della fede, l’esigenza di rafforzarla e approfondirla a livello personale e comunitario, e farlo in prospettiva non tanto celebrativa, ma piuttosto missionaria, nella prospettiva, appunto, della missione ad gentes e della nuova evangelizzazione”.

Il tema della GMS 2013 ci aiuta a comprendere l’urgenza del cammino di fede personale, che non si può mai fermare. Siamo discepoli in cammino che cercano ogni giorno, sempre di più, di seguire il Maestro. Se il nostro cuore non è evangelizzato non possiamo diventare evangelizzatori dei giovani che ci aspettano, non possiamo animare i nostri catechisti nel loro importante compito.  

  1. Aprire il nostro cuore alle frontiere missionarie

Uno dei modi per rafforzare la cultura missionaria è diffondere ogni giorno la conoscenza delle missioni in modo attraente. Grazie ai diversi video prodotti in molte parti del mondo salesiano, come per esempio quelli di “Missioni Don Bosco” (Torino), la Congregazione e la Famiglia Salesiana è al corrente della vita missionaria di oggi. Ogni anno circa 15 DVD raggiungono 53 emittenti televisive e 4000 case salesiane (SDB e FMA) in 133 paesi del mondo. Visitando le comunità salesiane, però, ho visto due estremi: in alcune case i cofanetti restano chiusi nel loro involucro di cellophane, in altre i DVD vengono duplicati e distribuiti agli animatori e ai catechisti di tutte le stazioni missionarie o delle comunità di base delle grandi parrocchie. Ci sono comunità che vedono insieme ogni settimana un breve video missionario. La GMS 2013 offre cinque brevi video sul cammino di fede, in sette lingue - italiano, inglese, spagnolo, portoghese, francese, polacco e tedesco – che possono aiutare a riscoprire nelle comunità la grande ricchezza della nostra Congregazione. Decine di filmati missionari a portata di mano!

Carissimi, vi invito ad accogliere la sfida di aiutare i giovani ad intraprendere il cammino di fede e ad accompagnarli da pazienti catechisti. Vi ringrazio per la vostra risposta coraggiosa al suo invito finale «... Sarete miei testimoni! » (At 1,8), affidando questa Giornata Missionaria Salesiana 2013 alla guida e protezione di Maria, Madre della Chiesa.

Con affetto, in Don Bosco

 


Don Pascual Chávez Villanueva
Rettor Maggiore