Kim jesteśmy

Duchowość Młodzieżowa

Sintesi tra evangelizzazione ed educazione

Il segreto dell'esito di Don Bosco educatore è la sua intensa spiritualità, ossia quell'energia interiore, che unisce inseparabilmente in lui l'amore di Dio e l'amore del prossimo, di modo che riesce a stabilire una sintesi tra evangelizzazione ed educazione.

La Spiritualità Salesiana, espressione concreta di questa carità pastorale, costituisce dunque un elemento fondamentale dell'azione pastorale salesiana, è la sua fonte di vitalità evangelica, il suo principio d'ispirazione e d'identità, il suo criterio d'orientamento.

Si tratta di:

  • Una spiritualità a misura dei giovani, specialmente dei più poveri, che sa scoprire l'azione dello Spirito nel loro cuore e collaborare al suo sviluppo.
  • Una spiritualità del quotidiano, che propone la vita ordinaria come luogo d'incontro con Dio.
  • Una spiritualità pasquale della gioia nell'operosità, che sviluppa un atteggiamento positivo di speranza nelle risorse naturali e soprannaturali delle persone, e presenta la vita cristiana come un cammino di beatitudine.
  • Una spiritualità dell'amicizia e relazione personale con il Signore Gesù, conosciuto e frequentato nella preghiera, nell'Eucaristia e nella Parola.

  • Una spiritualità di comunione ecclesiale vissuta nei gruppi e soprattutto nella comunità educativa, che unisce giovani ed educatori in un ambiente di famiglia attorno ad un progetto di educazione integrale dei giovani.
  • Una spiritualità del servizio responsabile, che suscita in giovani e adulti un rinnovato impegno apostolico per la trasformazione cristiana del proprio ambiente fino all'impegno vocazionale.
  • Una spiritualità mariana, che si affida con semplicità e fiducia al materno aiuto della Madonna.

Questa spiritualità aiuta a discernere e ad affrontare le sfide dell'azione pastorale, crea unità tra tutti quelli che condividono e collaborano nella missione.

Tutto il testo Scarica il file