SDB Zasoby

Buonanotte dell’ispettore FRB «Il Movimento Giovanile Salesiano nell’ispettoria FRB»

Buonanotte dell’ispettore FRB
«Il Movimento Giovanile Salesiano nell’ispettoria FRB»

  1. Come passare da un gruppo di 4 giovani a un gruppo di 11 giovani in 6 anni?

2004: Confronto Europeo al Colle Don Bosco. La delegazione francese è composta da 4 giovani , una FMA e un SDB. Questi 4 giovani sono sconvolti: come condividere quello che stanno vivendo in quel momento con altri giovani, al ritorno in Francia? Il più grande di questi giovani, si lancia per creare l’associazione del Movimento Giovanile Salesiano nell’ispettoria e la dichiara in Prefettura.
Vengono proposti due week-end all’anno, per quelli oltre i 17 anni;

  1. Un week-end di rilettura delle pratiche di animazione di questi giovani
  2. Un week-end di formazione pedagogica e spirituale.

I punti positivi durante questo periodo di cinque anni 2004-2009;

  1. L’entusiasmo e il sogno comune dei primi quattro giovani grazie alla forza d’iniziazione del Confronto
  2. L’accompagnamento condiviso tra SDB e FMA e questi giovani
  3. Una grandissima fiducia data ai giovani nonostante il piccolo numero

Le difficoltà durante questo periodo di cinque anni 2004-2009

  1. Lo scetticismo dei responsabili ispettoriali dell’epoca: “Che significa fare un movimento nazionale/ispettoriale con meno di 8 giovani?”
  2. La mancanza di credibilità o di fiducia da parte della Famiglia Salesiana “ufficiale”; «Resterete sempre un piccolo gruppo locale a Parigi!», «Fra cinque anni non esisterete più!»
  3. Il numero degli aderenti non aumenta, nonostante tutti gli sforzi fatti. Nel 2009, “il raduno nazionale” si fa con una decina di partecipanti!
  1. Dopo la mietitura, la raccolta!
  1. Dall’estate 2009 a Settembre 2009. La scintilla e la svolta del Confronto 2009.

Confronto 2009: stavolta la delegazione francese è composta da 11 giovani! L’esperienza è vissuta come un fuoco! Le parole del Rettor Maggiore Don Pascual risuonano ancora nei cuori: «il MGS è l’anima della Famiglia Salesiana! Mettete il fuoco salesiano nei vostri cuori».
In un mese il MGS Francia ha cambiato totalmente volto: La partecipazione  all’wek-end di rilettura ha aumentato del 110%! Viene migliorata la campagna di comunicazione e vengono eletti 9 nuovi amministratori per gestire questa crescita!
I punti forti di questi mesi del 2009:
Il MGS ha lanciato un nuovo progetto di regionalizzazione nell’ispettoria nel 2009. Le voci sono arrivate a tutti i rami della Famiglia Salesiana. Il MGS è persino invitato a partecipare alla Consulta della Famiglia Salesiana.
Le difficoltà di questi mesi del 2009:
La metamorfosi brutale del MGS chiede di cambiare, adattare il funzionamento del suo Consiglio di Amministrazione che adesso comprende 15 membri!.

  1. 2010-2011: il MGS guida la delegazione belga e francese alla GMG di Madrid
  1. Il MGS conosce una crescita incredibile nonostante tutte e brutte previsioni!
  2. Il MGS mostra che non c’è fatalità… non bisogna aver paura di sognare! Sognare in grande per i giovani! Alcuni confratelli scoprono che  dei giovani hanno bisogno di scoprire la pedagogia e la spiritualità di Don Bosco!
  3. Nello stesso tempo a Roma, il nuovo presidente del MGS di FRB viene eletto Coordinatore del MGS Europa per tre anni

Punti forti di questo periodo:
L’apertura all’Europa  trascina. Gli incontri e i contatti internazionali si moltiplicano.
Punti di difficoltà in questo periodo:
Gli animatori e i responsabili del MGS non possono impegnarsi che dopo le 18.00 della sera, e gli Week-end
Alcuni religiosi/e non capiscono perché il MGS è stato scelto per organizzare la delegazione dei giovani alla GMG di Madrid.
Alcuni giovani confratelli SDB e giovani FMA non riescono a trovare il loro “vero ruolo” con i giovani perché hanno l’impressione che il MGS invade il loro terreno di competenza.

  1. Dal 2011: il MGS porta a rinnovare la Pastorale nell’Ispettoria

Il MGS ha accompagnato e animato l’urna di Don Bosco in Belgio e in Francia. Durante le manifestazioni festive salesiane i giovani adulti partecipano volentieri e danno uno stile.

  1. In una società che tutti riconoscono e stigmatizzano come secolarizzata, il MGS  testimonia le vere attese spirituali dei giovani. E’ inatteso e complesso per molti osservatori.
  2. Giovani SDB e FMA stanno rendendosi conto di questa realtà apostolica e delle sfide che rappresentano questi giovani del MGS per il loro modo di vedere la missione salesiana.
  3. Tradizionalmente l’Ispettoria si occupava più degli adolescenti che di questi giovani più grandi. Il MGS è una tappa di rinnovamento per molti.
  4. Queste nuove forme di animazione e di presenze apostoliche ci hanno permesso di accogliere quest’anno un novizio e tre pre-novizi (e questo è un miracolo per la nostra regione!).
  5. Grazie al MGS la nostra ispettoria, la cui età media è di 73,8, vive in modo meno complessato.

Daniel FEDERSPIEL
ispettore